Nevica in Capitanata: fiocchi a tratti, ma anche gelo e pioggia

La neve continua a cadere sui Monti Dauni e su alcune città del Gargano. A tratti anche a Foggia, ad Apricena, a Lucera e a Torremaggiore. Proseguono le operazioni di soccorso

Sembra davvero che la neve si diverta a ricoprire del suo candido colore la Capitanata. Sembra davvero che l’emergenza non debba finire mai .

E’ la sensazione che si ha quando al risveglio, alle prime luci dell’alba, l’immagine al di là dei vetri è sempre la stessa. La neve è lì, sempre lì. I fiocchi continuano a cadere anche in questa domenica gelata. E cadono ovunque, anche se a tratti.

Scendono nei paesi del Subappennino, ormai martoriati dall’emergenza, sul Gargano e in alcune zone dei Cinque Reali Siti. A Foggia, come ad Apricena. A Lucera, come a Torremaggiore. La neve continua a tenere banco, fortunatamente senza grossi disagi.

Dalla sala operativa della Protezione civile regionale fanno sapere che la situazione tende al miglioramento e che si lavora per risolvere le emergenze prodotte dalle nevicate dei giorni scorsi. Nel Subappennino dauno oggi alcune masserie rimaste isolate saranno raggiunte via terra con mezzi spazzaneve.

Come è avvenuto nelle periferie di San Marco in Lamis, altra cittadina in continua emergenza. La più colpita del Gargano.

E dove non c’è neve, c’è pioggia, freddo, nebbia e foschia. Cartolina di una Capitanata che resiste al maltempo e attende il calore dei raggi del sole, ormai un lontano ricordo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento