Multe e sequestri in Viale XXIV maggio, tra la villa e la stazione

Il vicesindaco: "Ogni azione è stata svolta considerando la complessità sociale di un'area con un elevato numero di cittadini stranieri". Svolti con la Questura anche servizi di contrasto alla prostituzione

Sono 370 le contravvenzioni elevate nell’area di viale XXIV maggio e strade limitrofe per il reato di violazione del codice stradale. Circa 700 invece gli oggetti e i capi di abbigliamento contraffatti o venduti abusivamente.

La ha affermato il vicesindaco con delega alla Sicurezza e Legalità, Lucia Lambresa, dopo aver esaminato con il comandante del Corpo, Romeo Delle Noci, gli esiti svolti nell’ultimo trimestre appena trascorso. “Tutta l’area cittadina che va dalla stazione ferroviaria alla Villa comunale è stata ed è oggetto di costante e proficua attenzione da parte della Polizia Municipale” ha dichiarato Lambresa.

Inoltre, all’indomani dei controlli effettuati in diversi esercizi commerciali, è stata avviata una procedura di chiusura di una kebaberia risultata priva di alcuna autorizzazione amministrativa. Mentre, insieme con la Questura, sono stati svolti servizi di contrasto alla prostituzione.

L’attenzione alla sicurezza di questa zona della città non è mai venuta meno, ed ogni azione è stata svolta anche considerando la complessità sociale di un’area con un così elevato numero di cittadini stranieri. L’Amministrazione comunale, evidentemente, dovrà intensificare la propria azione, anche sotto il profilo culturale, per arginare la percezione di insicurezza sempre più diffusa tra i cittadini e periodicamente registrata dagli organi di informazione” prosegue  il vicesindaco.

"A tale scopo, le positive esperienze di collaborazione e sinergia con i commercianti e i residenti, devono essere riprese e migliorate per iniettare fiducia e contrastare chiusure e trasferimenti di residenza”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento