menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Massicci pattugliamenti anti-Covid sulle strade del Foggiano: 635 multe in un mese, giustificazioni non conformi al dpcm

Nel corso del mese, sono stati controllati ben 2.617 veicoli e 2.866 persone e sono state acquisite 2.440 autodichiarazioni (630 quelle respinte) compilate dagli utenti per giustificare gli spostamenti dal luogo di residenza o domicilio

Pattugliamenti massici del territorio e controlli a tappeto lungo le arterie di Capitanata hanno caratterizzato il mese di aprile, segnato dalla pandemia da Coronavirus. In questo periodo, la polizia stradale di Foggia è stata impegnata in attività di prevenzione, verifica e contrasto di condotte pericolose o che violino le norme del codice della strada e dei decreti anti-Covid19.

Per questo, la Polstrada, con le proprie unità operative distaccate della sottosezione di Vieste, dei distaccamenti di San Severo e Cerignola e della sottosezione autostradale di Foggia, ha particolarmente rafforzato i dispositivi finalizzati alla corretta attuazione dei decreti governativi e ordinanze sindacali e regionali per evitare l’ulteriore diffusione del contagio da Coronavirus.

In questo periodo, infatti, sono state impiegate complessivamente 573 pattuglie di vigilanza stradale di cui 245 in ambito autostradale e 328 sulle strade statali e provinciali della Capitanata. Durante tali servizi si è proceduto al controllo di ben 2.617 veicoli e di 2.866 persone e sono state acquisite 2.440 autodichiarazioni compilate dagli utenti per giustificare gli spostamenti dal luogo di residenza o domicilio.

Molte delle giustificazioni non sono state ritenute conformi a quanto stabilito dai Dpcm in vigore, e per 635 persone è scattata la sanzione prevista. Nel contempo, le pattuglie operanti, hanno contestato altre sanzioni al codice della strada: 530 violazioni nel complesso, di cui 23 per mancato uso delle cinture, 12 per utilizzo, durante la guida, di apparecchi radiotelefonici e 177 per eccesso di velocità. Si è provveduto al ritiro di 13 patenti di guida e di 11 carte di circolazione.

Le violazioni accertate, sia nei riguardi di mezzi pesanti sia di quelli leggeri, hanno comportato la decurtazione di complessivi 410 punti a carico degli utenti contravvenzionati. Ad aprile, inoltre, sono stati rilevati sei incidenti stradali di cui uno con lesioni e cinque con solo danni a cose. Infine, sono state denunciate in stato di libertà dieci persone a seguito di indagini di polizia giudiziaria relative a reati contro il patrimonio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento