Si alza il livello di guardia nei luoghi della movida: controlli anti-assembramento nel week-end, non solo in centro

Hanno interessato tutta la zona del centro, da in via Lanza a corso Vittorio Emanuele dino a Piazza Umberto Giordano. Forze dell'ordine anche in piazza Padre Pio e Parco San Felice

Prosegue senza sosta l'attività di prevenzione e di controllo del territorio nei luoghi della movida di Foggia. Nel week-end appena trascorso è stato eseguito un servizio di prevenzione e controllo del territorio da parte di agenti della questura di Foggia e della polizia amministrativa, del Reparto Prevenzione Crimine, oltre ai militari della Guardia di Finanza, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale.

Si è trattato principalmente di un servizio anti-assembramento e di vigilanza sull’osservanza del distanziamento sociale, con particolare riferimento alle ultime ordinanze sindacali sul divieto di consumo di bevande e alimenti all’aperto e sull’estensione dell’obbligo dell’uso della mascherina.

Sono stati effettuati anche controlli su singoli soggetti, per riscontrarne l’eventuale obbligo di quarantena domiciliare disposta dall’autorità sanitaria. Le operazioni si sono svolte anche con agenti appiedati e con personale in abiti civili.

Hanno interessato tutta la zona del centro, da in via Lanza a corso Vittorio Emanuele dino a Piazza Umberto Giordano. Forze dell'ordine anche in piazza Padre Pio e Parco San Felice.

Particolare attenzione è stata rivolta 'cicchetterie' per verificare eventuali trasgressioni alle norme sulla vendita di alcool ai minorenni. In questo caso è stata elevata una sanzione amministrativa ad un esercente in Piazza Mercato per somministrazione di alcoolici a minore di anni 14 e 18.

Alla fine delle attività sono state identificate 144 persone, sono stati controllati 26 veicoli ed è stata elevata una contravvenzione al codice della strada

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento