Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Apricena

Apricena piange il maestro Vincenzo Martucci: "Ci lascia un gigante, gli dedicheremo lo stadio"

Il mister, che ha fatto la storia del calcio locale, se n'è andato questa notte, all'età di 87 anni

Apricena piange il suo mister, Vincenzo Martucci, per tutti ‘Cenzino’, maestro di scuola e di vita, che ha fatto la storia del calcio locale. “Un pezzo importante della nostra città non c’è più”, ha scritto il sindaco Antonio Potenza, annunciando la triste notizia ai suoi concittadini. Se n’è andato questa notte, all’età di 87 anni.

“È una giornata triste per l’intera comunità di Apricena. Sono molto addolorato – prosegue il primo cittadino – È una grande perdita per noi. Ci lascia un gigante, che ha dedicato una vita all’educazione allo sport come veicolo di sani principi”. Maestro di educazione fisica, Cenzino Martucci ha allenato per oltre 60 anni migliaia di ragazzi, nei campi e nelle palestre.

Il 10 agosto scorso, il sindaco gli aveva consegnato personalmente il premio del Gran Galà dello Sport. Si erano dati appuntamento ai mesi immediatamente successivi, perché da lì a poco sarebbero iniziati i lavori del Madrepietra Stadium, “praticamente la sua seconda casa”.

È passato di lì l’ultima volta solo due settimane fa. “Era molto affaticato – racconta Antonio Potenza – ma sarebbe passato dal campo sportivo fino all’ultimo giorno, e praticamente così è stato”. Lo stesso sindaco, insieme al fratello che ha giocato in serie A, ha iniziato a tirare i primi calci al pallone con lui.

Ha annunciato che proporrà immediatamente di intitolare lo stadio alla sua memoria. “L’avevo già in animo, come tutti gli apricenesi in cuor loro – spiega Potenza – ma non pensavo di doverlo proporre addirittura nel mio mandato da sindaco, e mai avrei voluto che fosse così”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apricena piange il maestro Vincenzo Martucci: "Ci lascia un gigante, gli dedicheremo lo stadio"
FoggiaToday è in caricamento