Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Morto suicida Gerardo Tarantino: l'unico indiziato dell'omicidio di Tiziana Gentile si è tolto la vita nel bagno della cella

Gerardo Tarantino, il 46enne di Orta Nova, in carcere per l'omicidio di Tiziana Gentile avvenuto il 26 gennaio scorso, si è tolto la vita nel bagno della cella del carcere di Foggia

Morto Gerardo Tarantino. Il 46enne di Orta Nova accusato di aver ucciso Tiziana Gentile, la bracciante agricola di Orta Nova assassinata nella sua abitazione di via La Bellarte, questo pomeriggio, intonro alle 16, è stato trovato senza vita nel bagno della cella in cui era ristretto nel carcere di via delle Casermette di Foggia.

Il 26 gennaio i carabinieri lo hanno trovato sulle scale del condominio, un piano sotto a quello dell’appartamento della vittima con le mani ricoperte di sangue, una profonda ferita ad un dito e diverse escoriazioni al volto e al collo, in pieno stato di agitazione e farneticante. 

Tre giorni dopo aveva tentato il suicidio in carcere. Poche ore fa il secondo tentativo e la morte. L'avvocato Michele Sodrio vuole andare fino in fondo e verderci chiaro: "Vogliamo sapere se si è trattato di un suicidio o se è stato "suicidato" da qualcuno" (continua qui).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto suicida Gerardo Tarantino: l'unico indiziato dell'omicidio di Tiziana Gentile si è tolto la vita nel bagno della cella

FoggiaToday è in caricamento