Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Foggia piange lo scultore Corrado Terracciano, l'artista de "L’eterno soffio di Dio"

La Fondazione Banca del Monte ricorda con commozione il maestro Terracciano, protagonista delle arti figurative del territorio scomparso ieri, a 85 anni

La Fondazione Banca del Monte di Foggia, e l'intera città, ricordano con commozione il maestro Corrado Terracciano, un protagonista delle arti figurative del nostro territorio scomparso nella giornata di ieri, all'età di 85 anni.

La Fondazione di via Arpi, che conserva nella sua Galleria, diversi lavori del Maestro, ha ricevuto in dono, appena pochi mesi fa, una delle opere cui Terracciano teneva particolarmente: “L’eterno soffio di Dio – La vita oltre la vita”, per la quale lo scultore si era ispirato al volto dell'amata moglie.

LA BIOGRAFIA. Nato a Foggia nel 1931,  Terracciano ha compiuto studi classici e ha frequentato la Facoltà di medicina, approfondendo contemporaneamente le proprie conoscenze di estetica filosofica. A partire dagli anni Settanta abbandona ogni altra attività per dedicarsi pienamente alla scultura, ritenendola l’espressione creativa massima. A partire dagli stessi anni, oltre alla partecipazione a importanti rassegne d’arte, come la Biennale di Mentone, in Francia, e all’attività di docenza, svolge per circa un decennio un’intensa attività di animazione culturale e di promozione della cultura visiva attraverso lo spazio “Agorà”, nel cuore del centro storico di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia piange lo scultore Corrado Terracciano, l'artista de "L’eterno soffio di Dio"

FoggiaToday è in caricamento