Foggia, muore schiacciato da cancello: è il noto costruttore Salvatore Spezzati

Tragedia a Foggia questo pomeriggio in via Ascoli. Il noto costruttore foggiano ha perso la vita dopo esser rimasto schiacciato dal cancello della sua villa

Foto di Roberto D'Agostino

Tragedia questo pomeriggio in via Ascoli, dove Salvatore Spezzati, noto costruttore foggiano, è stato trovato senza vita schiacciato tra il muretto e il cancello elettrico della sua villa in via Ascoli.

La conferma della dinamica dell'incidente sarebbe arrivata dopo che gli agenti delle volanti hanno visionato le immagini delle telecamere di sicurezza. I familiari, sgomenti per l'accaduto, hanno richiesto l'intervento dei sanitari del 118, che però al loro arrivo non hanno potuto far altro che constatare il decesso del costruttore 78enne.

Salvatore Spezzati stava uscendo dalla villa con la sua auto, dalla quale era sceso un attimo per sbloccare il cancello. Altra ipotesi è che l'uomo sia scivolato e poi schiacciato in un secondo momento.

La famiglia Spezzati nel frattempo ha incassato la solidarietà del consigliere regionale de 'La Puglia per Vendola', Anna Nuzziello: "Foggia perde uno dei suoi più autorevoli imprenditori, un nome noto in città e in tutta la Capitanata per quel che ha fatto come costruttore e soprattutto per la professionalità e la cortesia che lo ha sempre contraddistinto. Sono certa che verrà ricordato anche dalle famiglie delle centinaia di persone che nella sua impresa edile hanno trovato lavoro e da chi abita nei numerosissimi stabili da lui realizzati nella sua lunga carriera. Con grande affetto mi unisco al dolore che ha colpito la sua famiglia e soprattutto sua figlia Milena, mia collaboratrice in Regione Puglia, che perde un padre esemplare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento