Addio a Michele Milano, aveva 70 anni. Politico dall'animo gentile, a lui si deve la pedonalizzazione di corso Vittorio Emanuele

Politico d’altri tempi, si è distinto per la sua grande disponibilità, la vicinanza agli ultimi. Le esequie si terranno alle 16 di domani, presso la Chiesa dell’Annunciazione. Lascia la moglie, tre figli e quattro nipoti

Michele Milano

Si è spento all’età di 70 anni, Michele Milano, figura di primo piano delle scene politiche di Foggia, tra gli anni Ottanta e i Duemila. Uomo del fare e dall’animo gentile, ha dedicato 30 anni della sua vita alla politica attiva per la città di Foggia.

Il suo impegno è iniziato negli anni Ottanta, come consigliere e presidente della Prima Circoscrizione; poi, tra gli anni Novanta e la prima decade del Duemila, è stato protagonista tra i banchi del Consiglio comunale. A lui, e alla sua visione di città, si deve, soprattutto, la pedonalizzazione di corso Vittorio Emanuele, realizzata con caparbietà e lungimiranza, affrontando le resistenze di quegli stessi commercianti che ne hanno poi beneficiato.

Politico d’altri tempi, come da insegnamenti del compianto Giuseppe Zingrillo, di cui è stato segretario, si è distinto per la sua grande disponibilità, la vicinanza agli ultimi, seguendo l’ideale della politica come servizio per la città. Vinto da una lunga malattia, lascia la moglie Margherita, i figli Luigi Giuliano, Marcello e Gabriella, e i suoi quattro nipoti. Le esequie si terranno alle 16 di domani, presso la Chiesa dell’Annunciazione, a Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un animo gentile, sempre disponibile con tutti, che con il suo impegno politico è stato essere al servizio dei propri concittadini. Da amministratore fu il primo ad immaginare l’utilità ed il beneficio che avrebbe portato l’isola pedonale in corso Vittorio Emanuele II. Alla sua famiglia giunga l’abbraccio dell’intera comunità Foggiana", il commento del sindaco Franco Landella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento