Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

Foggia piange Leonardo Vecchiarino, avvocato del Policlinico Riuniti e artista con la passione per la pittura

Morto Leonardo Vecchiarino, avvocato e artista di Foggia

Foggia piange la dipartita di Leonardo Vecchiarino, avvocato in servizio presso l'azienda ospedaliera-universitaria Policlinico Riuniti di Foggia, con la passione per la pittura, che ha coltivato per oltre trent'anni esponendo i suoi quadri anche all'estero. Artista eclettico, attento e inquieto, nelle sue opere metteva al centro il ruolo della donna, esattamente come ha fatto con la personale di 'Sconosciuta realtà' inaugurata nel novembre 2021 a Parcocittà: "Era stato anche da noi per una mostra d'arte che celebrava la bellezza femminile in tutte le sue forme. Oggi apprendiamo della sua triste scomparsa. Ci uniamo al cordoglio e al dolore della famiglia". 

Chi era Leonardo Vecchiarino

Un passato da docente di Diritto del lavoro e Diritto amministrativo presso Università degli Studi di Foggia /Facoltà di Medicina e Chirurgia, l'avvocato arriva alla pittura seguendo un’inclinazione innata che, unitamente a un’insaziabile curiosità di conoscere e apprendere, lo spinge allo studio della storia dell’arte e delle tecniche pittoriche.

Ben conscio che la vera arte deve avere profonde radici tecniche, oltre che culturali, si costruisce un solido bagaglio tecnico-espressivo mediante una costante ricerca e sperimentazione.

La convinzione personale, la qualità tecnica e gli alti spessori dei contenuti delle sue opere sono premiati da una più che trentennale attività artistica con numerose presenze in Italia e all’estero.

Il suo “cammino pubblico” inizia nel 1983 con la partecipazione a varie collettive d’arte. Nel 1986 tiene la prima “personale” alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Dogana a Foggia e nel 1988 partecipa per la prima volta all’Expoarte internazionale di Bari. Oltre che in altre personali, presenta proprie opere a rassegne e concorsi in numerose città italiane tra cui: Bari, Bologna, Casale Monferrato, Contursi Terme, Firenze, Foggia, Jesi, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Perugia, Pescara, Rimini, Sulmona, Trevi, Trieste.

All’estero sue opere sono esposte, al Market Center di Dallas, allo Jacob Javit Center di New York (1992 e 1993), al Museo Nazionale di Budapest, al Italiensk Kulturell Forening Interart Vasteras di Hallstahmmar (Svezia), al Deposit Guaranty Salon International di Jackson (Mississippi), al Foyer International di Parigi, al Palazzo delle Esposizioni di Stoccolma, al Trade Center/Harumi di Tokio.

Della sua opera si sono occupati: l’Istituto di Scienze dello Spettacolo e Sociologia della Comunicazione dell’Università di Urbino, l’Accademia Toscana “Il Macchiavello” di Firenze, l’Archivio storico di consultazione dell’arte moderna del Museo delle Arti di Busto Arsizio, il Centro d'Indagine e Ricerca sull’arte e sugli artisti contemporanei di Ravenna, il Centro Internazionale Diffusione Arte Contemporanea di Cervia, l’Accademia dei Bronzi di Riace di Catanzaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia piange Leonardo Vecchiarino, avvocato del Policlinico Riuniti e artista con la passione per la pittura
FoggiaToday è in caricamento