rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Manfredonia

Tragedia in mare: intrappolato nelle reti, muore pescatore di Manfredonia

Giuseppe Troiano è caduto in acqua, tra Margherita di Savoia e Zapponeta, dopo esser stato colpito da un cavo d'acciaio

Tragedia in mare: questa mattina un pescatore di 39 anni ha perso la vita mentre era al lavoro su un motopeschereccio al largo del Golfo, tra Zapponeta e Margherita di Savoia. Giuseppe Troiano stava pescando quando, stando ad una prima ricostruzione degli inquirenti, sarebbe caduto in mare dopo esser stato colpito da un cavo di acciaio.

Intrappolato nelle reti, non è riuscito a riemergere ed è affogato. A nulla sono serviti i soccorsi dei colleghi e degli uomini della Capitaneria di Porto che lo hanno trasportato a terra. Quando sono arrivati i medici del 118, per l’uomo non c’era più nulla da fare. Sull’incidente indagano i carabinieri e la Magistratura. Nel marzo del 2012 una tragedia simile si consumò nelle acque di Peschici, dove Paolo Fasanella morì mentre stava lavorando nei pressi del trabucco Monte Pucci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in mare: intrappolato nelle reti, muore pescatore di Manfredonia

FoggiaToday è in caricamento