menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ospedali Riuniti di Foggia

Ospedali Riuniti di Foggia

Rimase folgorato nel tentativo di rubare cavi di rame: vittima è 26enne

Numerose le ustioni hanno provocato danni irreparabili agli organi vitali. La vittima si chiamava Constantin Marius Dichel

E' stata identificato il ragazzo deceduto il 27 gennaio scorso presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, dopo alcuni giorni di agonia, trovato in fin di vita su una panchina in via Galliani, dov’era rimasto folgorato mentre tentava di rubare cavi di rame.

Trasportato d’urgenza in ospedale, le sue condizioni erano apparse subito critiche per via delle numerose ustioni che presentava in varie parti del corpo. In seguito alla folgorazione la vittima aveva subito danni agli organi vitali e il suo cuore poche ora fa ha cessato di battere.

La vittima si chiamava Constantin Marius Dichel e aveva 26 anni. Ad identificare il giovane è stato il fratello il quale, avendo avuto notizia che un ragazzo romeno era morto a Foggia, si è recato agli Ospedali Riuniti del capoluogo dauno, indicando agli investigatori l'identità della vittima.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FoggiaToday è in caricamento