Tragedia nelle campagne del Foggiano: 29enne muore folgorato, indagano i carabinieri

Il cadavere era riverso sul ciglio della strada, a circa 20 metri dalla cabina di una linea Enel già presa di mira da predoni del rame. Sul posto, insieme al 118, anche i carabinieri della compagnia di San Severo che seguiranno il caso

Immagine di repertorio

Morto folgorato da una scarica elettrica ad abbandonato sul ciglio della strada dai complici con i quali - secondo la prima ipotesi degli inquirenti - doveva asportare rame dalla vicina linea dell’Enel. E’ questa la tragica fine di Ivan Catalin, cittadino rumeno di 29 anni, il cui corpo ormai senza vita è stato ritrovato nella notte da alcuni passanti, nelle campagne di San Paolo di Civitate.

Il cadavere dell’uomo era riverso sul ciglio della strada, a circa 20 metri da una cabina dell'Enel già presa di mira da predoni del rame negli scorsi giorni (era stata saccheggiata un’intera campata). Sul posto, insieme ai sanitari del 118, anche i carabinieri della compagnia di San Severo ed il medico legale. I sanitari non hanno potuto fare altro che constare il decesso dell’uomo, avvenuto per folgorazione. Sull’accaduto, sono i corso ulteriori indagini finalizzate ad accertare le circostanze del decesso e la presenza di eventuali complici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento