Tragedia al Don Uva: trentenne ricoverato nella struttura cade in bagno e muore

Sul posto i carabinieri: secondo quanto accertato dai militari, si è trattato di una tragica fatalità: il giovane è deceduto a seguito di una caduta, durante la quale ha battuto violentemente la testa su una superficie dura

Immagine di repertorio

Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri all'interno dell'ospedale 'Don Uva', in via Lucera, a Foggia. Poco dopo le 19.30, alcuni infermieri in servizio nella struttura hanno trovato, riverso in un bagno, il corpo senza vita di un paziente di trent'anni.

Una tragica fatalità, la ricostruzione dei carabinieri

Immediato l'intervento dei carabinieri, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Secondo quanto accertato dai militari, si è trattato di una tragica fatalità: il giovane - affetto da autismo ipercinetico - è deceduto a seguito di una caduta; il trentenne avrebbe battuto violentemente il capo su una superficie dura, un colpo secco che non gli ha lasciato scampo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento