E’ morto Fabio Riondino, lo chef di Scanno della ‘Prova del Cuoco’

Fabio Riondino era nato a Foggia da genitori cuochi. L’auto a bordo della quale viaggiava con la moglie e la figlia è stata travolta da un treno in Repubblica Botswana

Foto dal profilo Facebook

Fabio Riondino, il noto chef ell’edizione 2013 della ‘Prova del Cuoco’, nato a Foggia nel 1972, è morto in seguito a un incidente stradale avvenuto in Repubblica Botswana, dove si trovava in vacanza insieme alla moglie (ferita) e alla figlioletta di tre anni (salva). L’auto sulla quale viaggiavano è stata travolta da un treno, pare all'altezza di un passaggio a livello non custodito. 

Trascorsa l'adolescenza nel capoluogo dauno, Fabio si era trasferito a Scanno in Abruzzo dove nel ristorante dei genitori (entrambi cuochi) aveva mosso i primi passi da chef.  Riondino era responsabile direttore generale di ‘Wordl Italian Chef’ in Qatar e cittadino del mondo grazie al suo lavoro che portava avanti con grande passione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento