Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Addio a Carlo Domenico Circonciso, aveva gestito il famoso hotel Sarti: "E' stato sempre dalla parte dei più deboli"

Appassionato di calcio, ciclismo e formula 1, quando i fratelli Sarti decisero di vendere la struttura, aprì un tabacchino in via Giuseppe Mazzini, dove vi lavorò fino al raggiungimento della pensione.

Si è spento il 17 gennaio per un arresto cardiaco a due giorni dal suo 84esimo compleanno Carlo Domenico Circonciso, ex gestore negli anni Sessanta dello storico Hotel Sarti di viale XXIV Maggio e successivamente titolare della tabaccheria di via Giuseppe Mazzini.

"Desideriamo ringraziare tutte le persone che lo conoscevano per la vicinanza che ci hanno dato in questa improvvisa perdita" il messaggio della figlia Valentina e della moglie Maria Teresa

In quella struttura alberghiera Carlo Domenico aveva conosciuto tra i più grandi personaggi mai arrivati in città a quei tempi, della lirica, del cinema e del calcio. Da Totò a Gigli e anche Modugno. Appassionato di calcio, ciclismo e formula 1, quando i fratelli Sarti decisero di vendere la struttura, aprì un tabacchino in via Giuseppe Mazzini, dove vi lavorò fino al raggiungimento della pensione.

"Era una persona molto colta, amava la lirica, la storia, e soprattutto era un uomo buono, amante degli animali, capacissimo di togliersi dalla bocca un pezzo di pane pur di donarlo a chi voleva bene. Una persona che ha vissuto nella semplicità, mai nello spreco, non giudicava mai nessuno, difendeva i più deboli sempre e quando vedeva sofferenza aiutava sempre il prossimo. Ancora oggi le persone lo fermavano per strada per ringraziarlo di averli messi a lavorare in banca o per averli aiutati nel crearsi un nome" il ricordo della figlia Valentina.

circonciso-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Carlo Domenico Circonciso, aveva gestito il famoso hotel Sarti: "E' stato sempre dalla parte dei più deboli"

FoggiaToday è in caricamento