menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Papà e figlia morti annegati: digiuno, preghiera e corrispettivo del pasto devoluto per un'azione di solidarietà

L'iniziativa porta la firma della Caritas Diocesana di San Severo, dopo la morte di Oscar Alberto Martinez e Angie Valerie annegati nel fiume Rio Grande mentre cercavano di raggiungere gli Stati Uniti da El Salvador

L'immagine del papà e della figlia annegati nel Rio Grande mentre tentavano di raggiungere gli Stati Uniti, ha scosso le coscienze dei fedeli di San Severo, ai quali la Caritas diocesana ha chiesto di "farsi voce del disagio che provano davanti a episodi reiterati di discriminazione, ingiustizia e indifferenza venuti alla ribalta soprattutto negli ultimi giorni da parte del mondo attraverso i mezzi di comunicazione".

Veglia e rinuncia del cibo sono stati disposti all'indomani della drammatica morte-immagine che ritrae le vittime - Oscar Alberto Martinez e Angie Valeria - provenienti da El Salvador, paese dal quale cercavano di fuggire, a faccia in giù nel fiume ancora abbracciati.

"Sono immagini e storie di vita dolorose e tragiche di persone provate da esperienze di sofferenza, violeanza, guerra, povertà estrema" le parole della Caritas che ha chiesto anche la possibilità di valutare l'ipotesi di devolvere il corrispettivo del pasto per un'azione di solidarietà"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento