Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zia Lina morta sotto le macerie. Lutto cittadino dopo la tragedia. "Perdiamo un simbolo"

Il sindaco Leonardo De Matthaeis affida ad un videomessaggio il ricordo della vittima del crollo di un'abitazione nel centro storico

 

"Alberona, uno dei Borghi più Belli d'Italia, è stata colpita al cuore dalla tragedia del crollo. Alberona perde una donna simbolo della sua terra, zia Lina, una donna dolce, gentile, riservata, affabile con tutti".

All'indomani della disgrazia, il sindaco Leonardo De Matthaeis, che ha proclamato per oggi il lutto cittadino, affida ad un videomessaggio il ricordo dell'anziana donna vittima del crollo di un'abitazione nel centro storico, a seguito di un'esplosione per una fuga di gas. Anche gli alberonesi emigrati si stringono intorno alla piccola comunità dei Monti Dauni ferita per la perdita di una donna che descrivono in paese come meravigliosa e sempre pronta a dispensare un sorriso.

"Mai come in questo momento ci sentiamo vicini, solidali alla famiglia di zia Lina Ricci. Come ci sentiamo vicini e solidali verso tutti coloro che, proprietari delle abitazioni vicine a quelle oggetto della esplosione, hanno visto in un attimo crollare, disgregare i sogni, i risparmi di una vita. L'Amministrazione comunale di Alberona - assicura il sindaco - è e sarà sempre al vostro fianco. La storia ci insegna che il popolo di Alberona è coraggioso, forte e valoroso. Ancora una volta Alberona tornerà a rifiorire".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento