rotate-mobile
Cronaca Peschici

Turista tedesca 33enne muore per annegamento nelle acque di Peschici

Il forte vento di maestrale potrebbe essere la causa principale della morte della 33enne. Non si esclude l'ipotesi congestione. Il suo corpo è stato ritrovato dai bagnanti nelle acque di Baia Zaiana

Come riportato dall’edizione di ieri del TgBlu, potrebbe essere stato il forte vento di maestrale la causa principale della morte della turista tedesca di 33 anni annegata nelle acque di Peschici martedì pomeriggio nella baia di San Nicola e ritrovata cadavere da alcuni bagnanti vicino la riva di Baia Zaiana.

La donna potrebbe esser stata trascinata a largo dal forte vento e dal mare in tempesta, ma non si esclude l’ipotesi congestione, in considerazione del fatto che l’acqua in quelle ore era abbastanza fredda.

Sono stati inutili, anche se tempestivi, i soccorsi degli operatori del 118 e della capitaneria di porto.

E' la seconda vittima nelle acque del Gargano dopo la morte di un romeno 27enne avvenuta a Foce Varano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista tedesca 33enne muore per annegamento nelle acque di Peschici

FoggiaToday è in caricamento