Cronaca

Giovane padre morto a 25 anni. Manfredonia dà una mano a Rossella, la figlia di 3 anni e l'altra in arrivo: "Apriamo i nostri cuori"

L'iniziativa organizzata dall'emittente Rete Smash dopo la morte di Jonathan Spano, deceduto per un arresto cardiocircolatorio e sulla cui morte la procura ha aperto un'indagine

jon

Una raccolta fondi per aiutare Rossella, la compagna di Jonathan Spano, il 25enne di Manfredonia deceduto domenica 16 maggio a causa di un arresto cardiocircolatorio, "a superare questo momento delicato anche dal punto di vista economico e per regalare alle loro figlie un futuro felice esattamente come Jonathan avrebbero voluto fosse per loro".

E' questo il motivo della iniziativa organizzata dall'emittente Rete Smash. "Jonathan, insieme alla sua amata Rossella, stava costruendo e progettando un futuro sereno e radioso per la loro famiglia, per la piccola figlioletta di 3 anni e per la piccina che nascerà a luglio" si legge.

Rete smash lancia un appello, non solo ai manfredoniani: "Anche un solo euro a donazione, il costo di un caffè, per tutti gli abitanti della nostra comunità, sarebbe sufficiente a garantire a questa famiglia un futuro migliore. Aprite i vostri cuori e donate senza indugio per una giusta causa (il link per donare).

“Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno” 4

Madre Teresa di Calcutta

Sul decesso del ragazzo la procura ha aperto un fascicolo di indagine per omidicio colposo e responsabilità colposa per morte in ambito sanitario a carico di ignoti. Oggi è stato conferito il mandato per eseguire l’autopsia sul corpo di Jonathan.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane padre morto a 25 anni. Manfredonia dà una mano a Rossella, la figlia di 3 anni e l'altra in arrivo: "Apriamo i nostri cuori"

FoggiaToday è in caricamento