Cronaca

Federica, la ricercatrice che combatteva contro le ingiustizie strappata alla vita da un aneurisma cerebrale

Federica Bubba aveva 27 anni. Stava completando il dottorato presso il politecnico di Milano. Il ricordo di 'Io ci sto, tra i migranti': "Resta il suo impegno appassionato per migliorare questo mondo accanto alle persone più vulnerabili, la sua gentilezza e la sua curiosità"

Federica Bubba

'Io Ci Sto' (fra i migranti), la pagina facebook del progetto-esperienza di servizio, incontro e condivisione tra volontari, migranti lavoratori stagionali e la comunità locale della provincia di Foggia, ha ricordato Federica Bubba, la 27enne di San Severo trovata senza vita nel bagno della residenza universitaria Einstein del Politecnico di Milano dove stava completando il dottorato in Ingegneria Matematica al Politecnico di Milano. Era vissuta in Francia ed aveva studiato presso delle prestigiose università dove aveva conseguito un dottorato in Matematica applicata e Biomatematica.

"Federica Bubba ha partecipato al Campo Io Ci Sto nel 2017 e nel 2018. La ricordiamo bene per la passione con cui insegnava la lingua italiana, la sua riservatezza e la sua curiosità, il suo accento francese, i suoi sogni, il suo impegno per contrastare le ingiustizie. Ci siamo sentiti a settembre del 2019 mentre Federica si trovava a Samos, in Grecia, per del volontariato con i rifugiati e noi, con Umanità InInterRotta, passavamo su quell'isola. Non siamo riusciti ad incrociarci. Resta il suo impegno appassionato per migliorare questo mondo accanto alle persone più vulnerabili, la sua gentilezza e la sua curiosità. Ne siamo custodi di questi suoi sogni che oggi si spezzano per un aneurisma cerebrale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica, la ricercatrice che combatteva contro le ingiustizie strappata alla vita da un aneurisma cerebrale

FoggiaToday è in caricamento