Dea non ce l'ha fatta: la bimba foggiana affetta da una rarissima malattia si è spenta a soli 4 anni

"Purtroppo Dea si è spenta in questo momento il dolore non ci permette di aggiungere altro". La bimba era di San Paolo di Civitate

Dea Pilolli non ce l'ha fatta. La bimba di San Paolo di Civitate affetta da una rarissima malattia, la ‘Beare Stevenson Cutis Gyrata’, unico caso in Italia (e 20 al mondo), purtroppo è morta quest'oggi a soli 4 anni.

A darne notizia la pagina Facebook "Tutti uniti per Dea" attraverso la quale era stata avviata una raccolta fondi per permettere le cure: "Purtroppo Dea si è spenta in questo momento il dolore non ci permette di aggiungere altro".

"Purtroppo la nostra Dea, non ce l’ha fatta, lassù qualcuno l’ha voluta con se. Nonostante tutti gli interventi fatti in America, ai quali avete contribuito tutti voi, la nostra piccola non è riuscita a vincere la battaglia con questa sua rarissima malattia. Sono molto vicino alla mamma, al papà e alle sue sorelline. Non ti scorderemo mai, sei stata e sarai per sempre il nostro piccolo Eroe" scrive Roberto Ferrari su Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento