Bimba di due anni trovata morta in casa: è giallo a Trinitapoli

Indagano i carabinieri del comando provinciale di Foggia. Sul corpo della vittima trovati limiti, per i genitori causati da una caduta. Era appena uscita dall’ospedale

E’ giallo sulla morte della bimba di due anni avvenuta ieri mattina in un appartamento di Trinitapoli. La vittima era stata ricoverata dieci giorni fa all’ospedale di Barletta per le ferite riportate dopo una caduta dalle scale, così come avrebbe riferito la madre ai medici, e poi al Policlinico di Bari, dove era stata dimessa l’altro ieri.

Sul caso indagano i carabinieri del comando provinciale di Foggia, mentre la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio volontario. Al momento non risultano persone iscritte nel registro degli indagati, ma si seguono due piste: un errore nella somministrazione di farmaci che la piccola prendeva per un deficit neurologico e quella di presunti maltrattamenti in quanto sul suo corpo sarebbero stati riscontrati diversi lividi.

La Procura ha disposto l’autopsia, che servirà a stabilire se i lividi sono compatibili con una caduta dalle scale. Nel frattempo i carabinieri hanno ascoltato la madre, il convivente – entrambi disoccupati - e i nonni materni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento