Lo danno per morto e organizzano il funerale, ma riapre gli occhi e grida al miracolo: "San Pio mi ha fatto la grazia"

Protagonista Mario Lo Conte di Montecalvo Irpino, ora ricoverato presso Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo. Era stato chiamato anche il prete per l'estrema unzione

Lo avevano dato per spacciato, praticamente morto, ma Mario Lo Conte di salire al cielo evidentemente non ne voleva proprio sapere. A Montecalvo Irpino, suo paese, ora si grida al miracolo, in nome di San Pio. 

Il 74enne celibe - imbianchino prima e rivenditore di autoricambi dopo - si è risvegliato da morte certa dopo esser stato riportato a casa dal nosocomio di Ariano Irpino, dove era stato trasportato per un malore avvertito mentre faceva la spesa e dove i medici pare avessero detto ai familiari che non ci sarebbe stato più nulla da fare. 

Per Mario erano già stato contattato un prete per l'estrema unzione e le onoranze funebri del paese dell'avellinese al confine con la Puglia per i preparativi del suo funerale.

Incredibile ma vero, il pensionato ha riaperto gli occhi e ora si trova su un letto dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo per accertamenti. Si grida al miracolo in nome di San Pio, lo ha detto espressamente il protagonista a tv 696 Otto Channel: “Credo che San Pio mi ha fatto questa grazia. Sono credente, sereno e accetto le sofferenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento