Riccione: minaccia il datore di lavoro con un fucile, arrestato foggiano

L'uomo si è presentato in un'azienda di San Clemente e ha intimato il titolare di essere pagato per dei lavori fatti in precedenza. Nella sua abitazione è stata trovata doppietta provento di un furto

Un artigiano foggiano 50enne nato a San Severo ma domiciliato a Bellaria-Igea Marina, è stato arrestato dai carabinieri di Riccione con l’accusa di ricettazione, porto e detenzione illegale di arma e minaccia aggravata.

Armato di fucile, l’uomo si è presentato in un’azienda di San Clemente e ha intimato il titolare di essere pagato per dei lavori fatti in precedenza. Un addetto alla vigilanza ha notato la scena e ha richiesto l’intervento dei carabinieri, i quali, giunti sul posto immediatamente, hanno bloccato l’artigiano, peraltro già noto alle forze dell’ordine.

Come riportato su Rimini Today, presso la sua abitazione è stata rinvenuta una doppietta Bernardelli a canne mozze, con due cartucce inserite, risultata provento di furto commesso a San Salvo il 14 dicembre scorso, una cartucciera con all'interno 39 cartucce calibro 12, un coltello a scatto ed un tirapugni, e un binocolo ed una bomboletta spray con liquido urticante. Ora si trova in carcere a Rimini.

 

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento