Si barrica in casa, apre bombola del gas e minaccia esplosione: carabiniere interviene ed evita la tragedia

E' successo questo pomeriggio a San Marco in Lamis, dopo una trattativa durata due ore, il carabinieri del NOR di San Giovanni Rotondo, è salito sul balcone e ha bloccato in tempo l'anziano

Carabinieri e ambulanza

Attimi di paura questo pomeriggio in Corso Giannone a San Marco in Lamis. Intorno alle 13.45 un uomo sulla ottantina si è barricato in casa, è uscito sul balcone, ha aperto una bombola del gas, ha impugnato un accendino e ha minacciato di far saltare in aria l'appartamento.

Due ore di panico e una tragedia sfiorata grazie al tempestivo intervento di un militare dell'Arma e al lavoro di squadra dei carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di San Giovanni Rotondo, coadiuvati dai vigili del fuoco di Manfredonia, dai carabinieri di San Marco in Lamis e dagli operatori del 118 di Casa Sollievo della Sofferenza.

In evidente stato di agitazione, l'anziano ha provato più volte ad attivare l'accendino, senza però riuscirci. Con il passare dei minuti i militari dell'Arma hanno provato in più di un'occasione a convincerlo a tornare sui suoi passi, fino a quando un carabiniere della città dei due conventi ma in servizio presso la vicina caserma della città di San Pio, è salito sul balcone servendosi di una scala e lo ha immobilizzato proprio quando l'anziano era riuscito ad attivare la fiamma.

Sventata la tragedia, l'uomo è stato prontamento trasportato a bordo dell'ambulanza all'ospedale Masselli Mascia di San Severo e affidato alle cure dei sanitari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento