Sindaco denuncia "grave episodio di minaccia", prefetto dispone misure di tutela. Metta: "Vado avanti senza timore"

Il primo cittadino grato (e sereno): "Su Direttiva Prefettizia, disposte una serie di misure di tutela che mi erano ignote e che dimostrano l’attenzione dello Stato per la persona e per la carica istituzionale del Sindaco"

Franco Metta

Minacciato il sindaco di Cerignola, Franco Metta. Il Prefetto garantisce la sicurezza del primo cittadino. Le Forze dell’Ordine, su Direttiva Prefettizia, infatti, hanno disposto una serie di misure di tutela personale al sindaco Metta. "Desidero esprimere pubblicamente il mio più vivo ringraziamento istituzionale e personale al Prefetto di Foggia per l’attenzione manifestata al fine di garantire la mia sicurezza personale dopo il grave episodio di minaccia che ho dovuto denunciare nei giorni scorsi", spiega il sindaco. 

"A mia insaputa le Forze dell’Ordine, su Direttiva Prefettizia, hanno disposto una serie di misure di tutela personale che mi erano ignote e che dimostrano l’attenzione della Istituzione Stato per la persona e per la carica Istituzionale del Sindaco di Cerignola. Convocato dal Comitato per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico ho appreso di tali iniziative che mi hanno rasserenato e trasmesso la attenzione e la tutela degli organi statali". 

"Non ho ritenuto di sollecitare ulteriori forme di tutela", continua Metta. "Non di meno ringrazio il Prefetto Grassi per quanto già fatto e per quanto farà confermando la mia assoluta fiducia sul Suo operato e su quello delle Forze dell’Ordine. La risposta Statale che chiedevo era già stata data con ogni dovuto riserbo. Riserbo che apprezzo e che mi garantisce sulla vicinanza di tutti gli organi statali. Ciò mi conforta e mi stimola ulteriormente ad esercitare le mie responsabilità senza alcun timore, che non ho mai avuto, e con la garanzia del pieno ed incondizionato sostegno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento