rotate-mobile

Minacce, intimidazioni e lettere minatorie nei Cinque Reali Siti dove le divise rischiano di scomparire: "Vorremmo sentirci meno soli"

Rutigliano: "Vorremmo sentirci meno soli in questo contesto". Nei Comuni di Orta Nova, Ordona, Carapelle e Stornara si paga lo scotto di un pesante vuoto d'organico. Stornarella non ha nemmeno un vigile. Petrella: "Chiediamo nuove assunzioni. Il nostro organico è nel 90% dei casi composto da persone di età superiore ai 55 anni. Siamo, di fatto, una categoria di lavoratori prossimi alla pensione"

Personale ridotto all'osso e sempre più nel mirino della criminalità locale. Accade nei comuni dei Cinque Reali Siti (Orta Nova, Ordona, Carapelle, Stornara e Stornarella) dove gli agenti della polizia locale, che già pagano lo scotto dei pesanti vuoti di organico, sono sempre più al centro di violenze, minacce ed intimidazioni.

L'ultima, in ordine di tempo, si è avuta ad Orta Nova, dove è stata data alle fiamme l'autovettura privata di un agente in servizio presso il Comando cittadino. "Ma si tratta solo di una, quella forse pià eclatante, delle tante forme di aggressione e minacce che stiamo ricevendo", spiega a FoggiaToday Angela Rutigliano, comandante della polizia locale di Orta Nova. "Riceviamo anche lettere anonime in cui si minaccia di voler distruggere il comando. Tutto questo non ci dà tranquillità nell'operare, e la gestione dei servizi diventa molto complessa. Per questo - conclude - chiediamo maggiore solidarietà, vorremmo sentirci meno soli in questo contesto".

A complicare il quadro della situazione è la cronica carenza di uomini nei Comuni dell'Unione, un vuoto d'organico stimato, nel complesso, in 35 unità. "La nostra  richiesta è semplice: avere un aumento delle dotazioni organiche, che in questi anni non hanno visto alcun turn-over, sebbene le leggi consentano il rimpiazzo, ovvero l'assunzione, di personale di polizia locale anche in deficit. Ma nel nostro territorio non sono state avviate le procedure di concorso, tranne una a Carapelle", spiega Ciro Marco Petrella, comandante della polizia locale di quel comune. 

Tutto questo ha portato ad una situazione di emergenza, stigmatizzata in un documento inviato al prefetto di Foggia, Carmine Esposito: a Stornara manca l’80% della forza lavoro (2 agenti su 8 richiesti in rapporto alla popolazione), ad Orta Nova sono operativi 10 operatori su 24, 3 su 9 a Carapelle e 2 su 4 a Ordona. Stornarella, invece, è rimasta del tutto scoperta.

"La carenza di personale è un peso enorme per la collettività, che chiede risposte in termini di sicurezza, ma anche in materia di commercio e ambiente. Speriamo che il prefetto possa sollecitare i sindaci, affinchè si metta in moto la macchina che consenta l'assunzione di personale, tenendo presente che l'organico assunto nei Cinque Reali Siti è fatto nel 90% da persone di età superiore ai 55 anni. Siamo, di fatto, una categoria di lavoratori prossimi alla pensione", conclude.

Copyright 2021 Citynews

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento