Lunedì, 15 Luglio 2024
MINACCE DI MORTE / Manfredonia

Minacce di morte all'avv. Di Staso: recapitati quattro oggetti a forma di bara

E' successo questa mattina a Manfredonia. Le bare a forma di portachiavi sono state fatte recapitare presso l'abitazione dei genitori del legale

Quattro portachiavi a forma di bara sono stati recapitati questa mattina presso l'abitazione dei genitori dell'avv. Vincenzo Di Staso, già candidato sindaco alle elezioni comunali dell'8-9 giugno, recapitati all'interno del contenitore della raccolta differenziata recante il nome e il cognome dei proprietari. 

Sulla vicenda indagano gli uomini del commissariato di Manfredonia, presso il quale il legale ha sporto regolare denuncia. 

Non si è fatto attendere il messaggio di solidarietà e vicinanza dell'associazione e suo gruppo politico di riferimento, ossia Strada Facendo, a Di Staso e alla sua famiglia, "per i vili gesti di intimidazione ed esplicite minacce di morte di cui sono stati vittime nelle ore scorse" evidenzia.

"L’episodio - si legge nella nota pubblicata sulla pagina Facebook - è un inquietante segnale di un pericoloso clima avvelenato a Manfredonia che, purtroppo, vede sempre più nel mirino persone perbene. Siamo certi che le indagini porteranno all’individuazione dei responsabili dell’accaduto, anche per restituire alla città legalità, libertà e serenità, ponendo finalmente fine a questa ignobile ed esasperante escalation di tensione e paura. Forza Vincenzo, non sei solo!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte all'avv. Di Staso: recapitati quattro oggetti a forma di bara
FoggiaToday è in caricamento