Migranti in arrivo anche a Torremaggiore. Il sindaco: “Scelta della Prefettura che subiamo”

24 unità nel Centro d'Accoglienza Straordinaria dell'ex Hotel Fontana. Lino Monteleone: "A differenza dello SPRAR noi non prenderemo un soldo come qualcuno in queste ore si affanna a denunciare".

L'ex Hotel Fontana di Torremaggiore

Anche Torremaggiore chiamata a dare una mano in tema di migranti. L'ex Hotel Fontana, individuato quale struttura da adibire a CAS, aprirà nelle prossime ore. E sempre nelle prossime ore arriveranno le 24 unità destinate al Comune dell'alto tavoliere. Si tratta prevalentemente di famiglie con bambini. "Non è una scelta di questa amministrazione ma una decisione della Prefettura che come ente subiamo" ci tiene a chiarire subito il sindaco, Lino Monteleone. Che però a Foggiatoday rassicura: nessuna fibrillazione politica in seno alla sua maggioranza, prevalentemente di centrodestra.

Piuttosto la "sorpresa" arriverebbe dai banchi delle opposizioni e, pertanto, del Partito Democratico che ha protocollato una richiesta di consiglio monotematico urgente sulla questione, a cui - si legge - è bene che partecipino tutti gli attori dell'operazione. Cosa avrà da dire il Partito Democratico, centrosinistra, sulla decisione della Prefettura è tutto da scoprire. Certo sarebbe paradossale se proprio da quei banchi, diramazione territoriale del governo che ha legiferato in materia, giungesse lo stop. Nell'attesa di capire la posizione delle minoranze, il sindaco dà dimostrazione di grande apertura e solidarietà. "Siamo pronti ad accoglierli e mi auguro che tanto ospitati quanto ospitanti siano in grado di instaurare un rapporto di civile collaborazione e integrazione".

Certo, per i sindaci non è facile far ingoiare il rospo ad una popolazione quasi sempre esasperata e, pertanto, pregiudizievolmente contraria all'ospitalità (esempi anche in Capitanata in questo senso cominciano a contendersene a iosa, l'ultimo a Serracapriola qualche sera fa). E però Monteleone non può fare diversamente. La provincia di Foggia, al pari delle altre, è chiamata a dare il suo contributo in termini di accoglienza. Nel mese di novembre la Prefettura, alla presenza di un rappresentate ministeriale, convocò i sindaci per comunicare la necessità di fare di più. Volontariamente o obbligatoriamente. La prima soluzione porta all'attivazione dello SPRAR (Sistema di Protezione per richiedenti Asilo e Rifugiati), la seconda contempla il CAS (Centro di Accoglienza straordinaria). L'idea di fondo è quella di smistare piccole cifre di migranti su ogni comune, per migliorare la collaborazione e favorire l'integrazione, evitando rischi derivanti da sovraffollamento e mancata sostenibilità dei flussi.  

Monteleone dichiara di aver avuto contatti con la Prefettura direttamente per la seconda soluzione: "Nel mese di dicembre mi è stato comunicato che era stata esperita la gara vinta da una cooperativa siciliana che gestisce altre quaranta strutture sul territorio nazionale per Torremaggiore, nell'ex albergo Fontana. Tutto qui. Come sindaco non ho potuto dire di no, non siamo nelle condizioni di farlo. Possiamo solo chiedere maggiore attenzione da parte delle istituzioni".

Il passo successivo è stata la sottoscrizione di una convenzione. La struttura è in zona semicentrale, adatta all'uopo. Ovviamente le rimostranze dei residenti non sono mancate. "Una delegazione di un comitato sorto spontaneamente è stata incontrata nelle scorse settimane in Prefettura, ero presente anche io, ed ha ricevuto tutte le rassicurazioni del caso" aggiunge Monteleone, che ci tiene ad evidenziare: "Sia chiaro: a differenza dello SPRAR, noi non prenderemo un soldo come qualcuno in queste ore si affanna a denunciare".

Il riferimento è a Forza Nuova che, con l'aiuto del gruppo di estrema destra foggiano, ha programmato una manifestazione di protesta per venerdì sera sotto la casa comunale criticando la "svendita della cittadina per trenta denari" (LA SMENTITA DI FORZA NUOVA). Ma se da FN ce lo si aspetta, interessante sarà verificare la posizione delle opposizioni in Consiglio comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento