Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

La battaglia di Michele contro un tumore. Gli ex amici di scuola non lo mollano: "Vogliamo che gioisca e festeggi con noi i 40 anni"

La raccolta fondi lanciata dagli ex compagni di classe di Michele, un 40enne di Chieuti colpito da un tumore

Classe 1981, di Chieuti, "bimbi turbolenti e teste gloriose, gruppo fortissimo sparpagliato", che taglieranno l'importante traguardo dei 40 anni, non mollano l'ex compagno di classe colpito da un tumore del sistema linfatico che origina dai linfociti B (un tipo di globuli bianchi) presenti in linfonodi, milza, midollo osseo, sangue e numerosi altri organi. E lanciano una raccolta fondi su Gofundme.

L'appello degli 'Amici di Michele'

Ciao a tutti, siamo gli 'Amici di Michele', classe 1981. Quest'anno festeggiamo 40 anni e stiamo organizzando un piccola festa che celebri questo piccolo grande traguardo insieme. Tra le mille incertezze di questo tempo, l'unica certezza che vogliamo perseguire è quella di avere con noi Michele, un nostro compagno di classe, il nostro amico. Vogliamo che gioisca e festeggi con noi e vi chiediamo aiuto. Michele da qualche settimana, dopo un improvviso ricovero, ha avuto una diagnosi di 'Linfoma di Hodgkin',  I dottori sono fiduciosi ma la strada è lunga e la battaglia intensa.. Michele inizierà il suo cammino oggi e purtroppo essendo logisticamente lontani dai luoghi di cura e controlli avrà bisogno di tutto il nostro aiuto. Sarà curato a San Giovanni Rotondo con terapie a scadenza quindicinale. Purtroppo non avendo mezzi con cui raggiungere il nosocomio sarà accompagnato da un'autista e una macchina e questo è il primo costo da onorare (e quello che più preoccupa Michele). Qualche volta ci sarà necessità di soggiorno e naturalmente di tante e tante altre cose che girano intorno ad un percorso di cura. Il suo problema, ovviamente, non gli permette di lavorare e Michele può contare solo sul piccolo aiuto economico che la sua mamma con pensione sociale non gli farà mancare (ma non basta) . Siamo pronti anche noi a supportarlo ed abbiamo pensato di allargare questo aiuto a tutta la nostra comunità e perchè no a qualche buoncuore di oltre paese. Il periodo di terapia sarà impegnativo sia economicamente che moralmente e Vi chiediamo di non lasciarlo solo. Confidiamo nella bellezza del dare come strumento per ricevere tanto di più. Ci affidiamo alla Vostra solidarietà e al Vostro cuore. Vi chiediamo un piccolo contributo per aiutarci ad aiutarlo. Ma anche di non lasciarlo solo Michele è amico di tutti e una parola scambiata una risata fatta sarà sollievo anch'esso sollievo e cura Concludiamo dicendovi che agosto è vicino e siamo sicuri sarà festa grande perchè il più bel regalo che ci faremo sarà quello di non lasciare indietro nessuno dei nostri amici anzi il capofila sarà proprio il nostro amico Michele (qui la raccolta fondi).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La battaglia di Michele contro un tumore. Gli ex amici di scuola non lo mollano: "Vogliamo che gioisca e festeggi con noi i 40 anni"

FoggiaToday è in caricamento