Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Vieste

Morto sul lavoro a 44 anni, l'incidente durante le operazioni di svuotamento dei cassonetti: "Attendiamo esito inchiesta della Magistratura"

La Fp Cgil Foggia commenta la morte di Michele Tantimonico avvenuta giovedì 22 luglio a Vieste. Era un dipendente della Impregico, l’impresa che si occupa del servizio di igiene e raccolta dei rifiuti

ambulanza vieste

"Siamo addolorati e affranti per la morte di Michele Tantimonaco. Il pensiero va innanzitutto alla famiglia, alla quale esprimiamo il nostro cordoglio. Abbiamo fiducia nella magistratura che ha avviato le indagini per accertare e chiarire fino in fondo le dinamiche dell’incidente che è gli è costata la vita mentre stava lavorando”.

E’ con queste parole che la Fp Cgil Foggia commenta quanto avvenuto giovedì 22 luglio a Vieste, dove il dipendente della Impregico, l’impresa che si occupa del servizio di igiene e raccolta dei rifiuti, è deceduto in seguito a una rovinosa caduta mentre il mezzo utilizzato per lo svuotamento dei cassonetti era in movimento.

In questo momento, è difficile e forse prematuro avventurarsi in considerazioni senza il sostegno di informazioni più certe e definitive sulla dinamica e soprattutto sulle cause dell’incidente”, ha aggiunto Fp Cgil Foggia. “Occorrerà verificare con precisione le circostanze che hanno caratterizzato questo tragico incidente, l’ennesimo incidente sul lavoro nella nostra provincia. Naturalmente, seguiremo con attenzione il prosieguo e l’esito dell’inchiesta aperta dalla magistratura”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto sul lavoro a 44 anni, l'incidente durante le operazioni di svuotamento dei cassonetti: "Attendiamo esito inchiesta della Magistratura"

FoggiaToday è in caricamento