Ataf: si dimette Nino Mazzamurro, al suo posto Massimo Dicecca

Mazzamurro era alla guida dell'azienda foggiana di trasporto pubblico locale dal febbraio 2010.Al suo posto il sindaco Gianni Mongelli ha nominato Massimo Dicecca amministratore unico di Ataf SpA

Sede Ataf

Domenico Mazzamurro si è dimesso dalla carica di amministratore unico di Ataf. Mazzamurro era alla guida dell'azienda foggiana di trasporto pubblico locale dal febbraio 2010.

Al suo posto il sindaco Gianni Mongelli ha nominato Massimo Dicecca amministratore unico di Ataf SpA. Il decreto di nomina dell'attuale direttore della società di gestione della mobilità integrata urbana, integralmente di proprietà del Comune di Foggia, e' stato firmato questa mattina ed avrà efficacia fino alla ricomposizione degli organismi amministravi.

Domenico Mazzamurro era stato nominato amministratore unico il 26 gennaio 2010 con il mandato di ristruttura l'azienda e riorganizzare il servizio, portata a compimento con la riduzione degli organici, la modifica e l’ottimizzazione del servizio di trasporto, l’avvio e la messa a regime del nuovo servizio della sosta tariffata e l'introduzione di tecnologie innovative in ogni settore dell’attività aziendale. Sotto il profilo finanziario, l'azione di risanamento ha determinato il regolare versamento dei contributi e delle imposte dovuti all’INPS e alla Agenzia delle Entrate, così come l'ordinario pagamento dei fornitori; inoltre, sono state sanate le esposizioni pregresse, come quelle verso l’INPS per oltre un milione di euro. Ciò ha favorito la chiusura in pareggio del bilancio 2011 e la risoluzione del debito consolidato con la predisposizione del Piano di ristrutturazione del debito, a cui hanno aderito sia l’Agenzia delle Entrate che l’INPS accettando di ridurre il proprio credito per un ammontar complessivo di 850.000 euro.

"Ringrazio Nino Mazzamurro per l'ottimo lavoro svolto in una situazione così complessa e difficile - afferma il sindaco Gianni Mongelli - Ha messo al servizio della città la sua competenza tecnica e la sua passione civica per cogliere e vincere una sfida decisiva per il futuro dell'Ataf, oggi pienamente capace di affrontare l'inevitabile ingresso dei privati nell'azionariato. La sua collaborazione all'attività di governo - conclude Mongelli - l'ha impreziosita e resa più efficace ad esclusivo vantaggio degli utenti del trasporto pubblico e dell'intera comunità".

 

 

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento