Pontile e centro benessere senza autorizzazioni: sigilli a 'Villa Scapone', alterata anche la montagna

I militari della Guardia di Finanza e gli agenti della Polizia Locale hanno sequestrato alcune strutture all'interno del famoso resort lungo la litoranea tra Mattinata e Vieste. Il blitz qualche giorno fa

I militari della Guardia di Finanza e gli agenti della Polizia Locale hanno sequestrato alcune strutture all'interno del resort "Villa Scapone" lungo la litoranea tra Mattinata e Vieste. Ne dà notizia l'Ansa. Il blitz, si e' appreso oggi, e' stato compiuto qualche giorno fa. Gli investigatori hanno posto i sigilli a un pontile lungo 15 metri realizzato senza autorizzazione marittima e utilizzato per far attraccare gommoni o piccole imbarcazioni.

Sequestrata anche un'area sul versante sinistro della struttura turistica dove i titolari avevano creato un terrazzamento, spianando la montagna per posizionare la base di alcuni baldacchini. Apposti i sigilli anche a un'area seminterrata di 400 metri quadrati su due livelli dove era gia' stato tutto predisposto per la realizzazione di una 'spa'. Secondo gli inquirenti le strutture erano state costruite senza alcun tipo di autorizzazione edilizia e paesaggistica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento