Infiltrazioni mafiose: prorogato lo scioglimento del Comune di Mattinata per altri sei mesi

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino dei principi di legalità all'interno delle amministrazioni comunali

Mentre si è in attesa della decisione sui comuni di Manfredonia e Cerignola, il Coniglio dei ministri, in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino della legalità all'interno delle amministrazioni comunali, ha prorogato per sei mesi lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinatasciolto per mafia nel marzo 2018.

Stessa sorte è toccata a Scillia, Strongoli, Bompensiere, Caivano, Calvizzano, Briatico e San Gregorio d'Ippona, mentre, su proposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, tenuto conto che all'esito di approfonditi accertamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento di un comune in provincia di Reggio Calabreia, Sinopoli, affidandone la gestione ad una commissione straordinaria per 18 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento