rotate-mobile
Cronaca Mattinata

Infiltrazioni mafiose: prorogato lo scioglimento del Comune di Mattinata per altri sei mesi

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino dei principi di legalità all'interno delle amministrazioni comunali

Mentre si è in attesa della decisione sui comuni di Manfredonia e Cerignola, il Coniglio dei ministri, in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino della legalità all'interno delle amministrazioni comunali, ha prorogato per sei mesi lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinatasciolto per mafia nel marzo 2018.

Stessa sorte è toccata a Scillia, Strongoli, Bompensiere, Caivano, Calvizzano, Briatico e San Gregorio d'Ippona, mentre, su proposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, tenuto conto che all'esito di approfonditi accertamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento di un comune in provincia di Reggio Calabreia, Sinopoli, affidandone la gestione ad una commissione straordinaria per 18 mesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infiltrazioni mafiose: prorogato lo scioglimento del Comune di Mattinata per altri sei mesi

FoggiaToday è in caricamento