menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di Mattinata

I carabinieri di Mattinata

Vittima di tentato omicidio, scaglia pietre contro l'abitazione del vicino e poi spintona i carabinieri: arrestato

Arrestato dai carabinieri Antonio Pio Prencipe di Mattinata per aver lanciato pietre contro l'abitazione di un vicino e aver spintonato i carabinieri

I carabinieri di Mattinata, unitamente ai colleghi dell'Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Manfredonia, hanno tratto in arresto il pluripregiudicato 46enne Antonio Pio Prencipe, già noto per essere stato vittima di tentato omicidio, e poi anche di un'ulteriore aggressione prima dell'udienza che aveva ad oggetto proprio quel fatto, episodi per i quali i militari dell'Arma di di Manfredonia avevano arrestato sei persone.

Una telefonata giunta nella notte alla Centrale Operativa del Comando Compagnia di Manfredonia aveva segnalato la presenza dell’uomo nei pressi di un’abitazione, contro la quale era stato visto lanciare delle pietre, per poi tentare di scavalcarne la recinzione. 

Immediatamente gli uomini dell’Arma, già al corrente anche di una serie di dissidi in atto con un vicino per problemi di confine, sono intervenuti sul posto, sorprendendo il pregiudicato che, alla vista dei militari, ha subito preso ad oltraggiarli, arrivando persino a spintonarli all’atto del dovuto controllo.

Vista la reazione, l’uomo è stato accompagnato presso gli uffici della Stazione di Mattinata dove, al termine delle formalità, è poi stato dichiarato in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale ed oltraggio, venendo infine tradotto presso il carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento