Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Lite per il (presunto) furto di un ciclomotore: irrompe nella casa di un giovane e aggredisce brutalmente il padre

Un 50enne di Mattinata è stato arrestato dai carabinieri. Insieme a quattro familiari (tutti denunciati) ha violato il domicilio della vittima (il padre del giovane) e lo ha colpito brutalmente con un bastone

A Mattinata, i Carabinieri della locale Stazione Carabinieri, a seguito di mirato intervento, hanno arrestato in flagranza di reato un 50enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo, dopo un violento litigio riconducibile ad un presunto furto di un ciclomotore addebitato ad un giovane, ha violato il domicilio della vittima (genitore del giovane), colpendolo brutalmente con un bastone e procurandogli così delle lesioni personali.

Nel contempo sono state altresì denunciate altre quattro persone, tutti familiari dell’arrestato, a vario titolo intervenuti in concorso con il 50enne. Le contestazioni penali sono violazione di domicilio aggravata, lesioni personali aggravate e porto in luogo pubblico di arma impropria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per il (presunto) furto di un ciclomotore: irrompe nella casa di un giovane e aggredisce brutalmente il padre

FoggiaToday è in caricamento