Matteo Lombardi condannato all'ergastolo per l'omicidio Silvestri, 'l'Apicanese' ucciso nella guerra di mafia a Monte Sant'Angelo

Omicidio Giuseppe Silvestri a Monte Sant'Angelo. Ergastolo a Matteo Lombardi. Inflitti anche 3 anni di reclusione per Antonio Zino, accusato di favoreggiamento

Il luogo dell'omicidio

Pena massima per Matteo Lombardi, di 50 anni ritenuto al vertice del clan Lombardi-Ricucci-La Torre, condannato all'ergastolo per l’omicidio del 44enne Giuseppe Silvestri, detto 'l’Apicanese', ucciso il 21 marzo del 2017, a Monte Sant’Angelo.

E' quanto deciso quest'oggi dalla Corte d’assise di Foggia, in accoglimento della richiesta del pm della Direzione distrettuale antimafia di Bari, Ettore Cardinali. Inflitti anche 3 anni di reclusione per Antonio Zino, accusato di favoreggiamento, in quanto aiutò l'imputato a raggiungere la Lombardia dopo il fatto.

L'omicidio si inserisce nella striscia dei tre gravi fatti di sangue avvenuti sul Gargano nella data-simbolo dell'antimafia: il 21 marzo, appunto. Silvestri, lo ricordiamo, fu ammazzato con cinque i colpi di fucile calibro 12, che lo raggiunsero alla testa e al torace, uccidendolo all’istante. Ad incastrare Lombardi - come motivato all'atto dell'arresto - sono state, le tracce del suo dna presenti su quasi tutte le cartucce esplose e rinvenute, in maniera pressoché esclusiva e consistente.  

Il video della cattura

Matteo Lombardi detto 'Carpinese' e Antonio Zino, sono entrambi ascrittia al gruppo criminale Romito-Ricucci-Lombardi: il primo come elemento di spicco della consorteria, il secondo come uomo di fiducia. Silvestri, invece, era una figura storicamente inserita nel contesto della mafia garganica facente capo alla famiglia 'Li Bergolis' di Monte Sant’Angelo e denominato 'clan dei Montanari', la cui mafiosità è stata riconosciuta con sentenza irrevocabile di condanna all’esito del processo 'Iscaro-Saburo'. La contrapposizione tra i gruppi criminali ha dato origine alla faida ancora in atto, che ha insanguinato (e continua a insanguinare) la provincia di Foggia.

L'intervista al col. Marco Aquilio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento