Coppia gay nel mirino degli omofobi. Un'auto incendiata, insulti e avvertimenti. Massimo e Cosmo: "Non possiamo camminare mano nella mano"

Cosmo e Massimo, una coppia gay che ha visto distrutte due auto per la sola "colpa" si essere omosessuali.

Due auto distrutte in pochi mesi. La prima delle due è stata demolita dopo ripetuti atti di vandalismo; l'altra, acquistata appena un mese fa, è andata distrutta dalle fiamme appena due notti fa.

Cosmo, 25 anni di Manfredonia e Massimo, 33 anni di Cutro in Calabria, stanno insieme da circa due anni. "Riceviamo insulti dal secondo mese in cui abbiamo deciso di vivere insieme". La maggior parte arrivano dai social spiega Massimo ai microfoni di FoggiaToday. 

A loro due non è "concesso" camminare mano nella mano come qualsiasi coppia che si ama fa.

Sull'incendio dell'altra notte hanno tanti sospetti,. Sul caso indagano i carabinieri. "Vogliamo sperare che non sia un attacco omofobo ma tutti gli elementi portano a questo".

Oggi scade la prima rata dell'auto distrutta dalle fiamme, ma sono costretti ugualmente a pagarla. Quell'auto serviva anche per andare al lavoro, considerando la distanza di 10 km dalla loro abitazione al luogo di lavoro.

Per risolvere, almeno in parte, il problema logistico, hanno lanciato una raccolta fondi con la speranza di poter ricomprare un'ennesima auto (clicca qui).

Demoralizzato dall'ennesimo accaduto, Massimo ha pensato finanche di rientrare in Calabria.

L'amore tra i due è più forte di ogni insidia. Nonostante tutto vanno avanti, mano per la mano, in attesa di quel matrimonio che si sarebbe dovuto celebrare il 9 dicembre di quest'anno ma che, per tanti problemi, è stato rimandato. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Coppia gay nel mirino degli omofobi. Un'auto incendiata, insulti e avvertimenti. Massimo e Cosmo: "Non possiamo camminare mano nella mano"

FoggiaToday è in caricamento