Mario Pedone è la seconda vittima foggiana del Virus H1N1

Era un ex dipendente dell'Aqp. Soffriva di disturbi cardiaci, respiratori e aveva un linfoma di base.

Si chiamava Mario Pedone ed era un ex dipendente dell’acquedotto pugliese l’uomo che sabato scorso è deceduto in seguito al virus H1N1. Non ancora 62enne, il cittadino foggiano era da poco andato in pensione ed era stato ricoverato sia al D’Avanzo che al Riuniti.

Come Biagio Riontino, il 51enne segretario del Pd di Zapponeta prima vittima in provincia di Foggia dell’influenza A , anche il quadro clinico di Pedone si presentava abbastanza complicato. L’uomo soffriva di disturbi cardiaci, aveva un linfoma e aveva problemi all’apparato respiratorio.


Intanto fra poco presso l’Asl si riunisce l’unità di crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento