La Regione celebra Mario Frasca, il caporal maggiore morto in Afghanistan. Ma Orta Nova non c'è: "Sindaco scorretto"

La denuncia arriva dall'associazione fondata dal fratello a margine della consegna, in consiglio regionale, dell'onorificenza di "Vittima del dovere" al caporal maggiore morto otto anni fa. "Abbandonato dalle istituzioni locali"

“Il caduto Mario Frasca abbandonato dalle istituzioni della sua città”. E’ la denuncia via social delle onlus dedicata al militare di Orta Nova caduto in Afghanistan, fondata dal fratello. Ad otto anni dalla sua morte, ieri il caporal maggiore è stato celebrato a Bari, in consiglio regionale, dove gli è stata concessa l’onorificenza di “Vittima del dovere”, ritirata dai familiari. “Nessun amministratore di Orta Nova ha presenziato in consiglio regionale – denuncia la onlus -. Un comportamento scorretto da parte del sindaco Domenico Lasorsa. Il sindaco e i suoi amministratori risultavano assenti alla cerimonia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento