Mario, il postino e "rider" di Foggia morto a Bologna "di precarietà": "Una tragedia annunciata"

Mario Ferrara è morto a Bologna in seguito ad un incidente stradale avvenuto tra il suo scooter e una volante della polizia. Proseguono le indagini

Mario e l'incidente stradale

Di giorno lavorava per le Poste e la sera consegnava pizze: Mario Ferrara, 51enne nato a Foggia, è morto in seguito di un incidente avvenuto domenica sera in via del Lavoro a Bologna, mentre era a bordo del suo motorino (che si è scontrato con una volante della Polizia in corsa per prestare servizio a seguito di una segnalazione per furto o rapina in zona San Donato) si legge su BolognaToday.

Anche lui era un "rider", la categoria di lavoratori che da tempo cerca di mettere in luce, oltre alla propria precarietà, anche le condizioni di insicurezza dettate dalle corse contro il tempo a cui obbliga il sistema del cottimo (la video protesta).

"Brucia tanto quello che è successo a Mario e siamo vicini alla sua famiglia - dice Lorenzo, anche lui ciclofattorino e attivista del gruppo Riders Union Bologna - vorremmo mandargli dei fiori a Foggia, sua città d'origine, dove verrà allestita la camera ardente. I suoi genitori e i suoi parenti, così come i suoi amici, saranno distrutti dal dolore e quello che fa male è che è stata una tragedia annunciata. Ma noi, passato questo momento speriamo facciano ricorso"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo si continua a indagare sulle dinamiche dell'incidente: "Noi pensiamo che le volanti della Polizia a volte percorrano le strade urbane a velocità folle e qui ci sarà da capire se davvero la sirena era spenta come si dice. Certo è che ha fatto un balzo di 30/40 metri...Una stupidaggine è invece la questione dei cassonetti dell'immondizia che avrebbero giocato un ruolo nell'incidente (secondo una nota della Lega ndr"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento