rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Da Foggia a ‘Don Matteo 11’: intervista a Maria Chiara Giannetta, il ‘Capitano’ Anna Olivieri

Maria Chiara Giannetta, attrice 25enne di Foggia, è il ‘Capitano’ Anna Olivieri in ‘Don Matteo 11’

Brava, umile, bella, giovane e già ‘Capitano’. Anna Olivieri – personaggio interpretato da Maria Chiara Giannetta - è in assoluto la novità dell’undicesima edizione di ‘Don Matteo’, serie tv di successo targata Terence Hill e Nino Frassica. Tra i due giganti del Cinema e della Tv quest’anno c’è anche la venticinquenne attrice di Foggia, che ha bagnato il suo esordio da co-protagonista incassando il record di ascolti e i complimenti della critica: alla prima da ‘Capitano’ (guai a dire ‘Capitana’) ha stravinto il prime time con 7 milioni e 632mila telespettatori e uno share del 31,6%.

Dal Teatro dei Limoni del capoluogo dauno al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, città dove attualmente vive, Maria Chiara Giannetta non è proprio una neofita della tv: ha già recitato in alcune fiction: è stata Mariella Santorini in ‘Un passo dal cielo 4’ e ha interpretato il ruolo di ‘Asia’ in ‘Che Dio ci aiuti 4’. Ha recitato anche in ‘L’Allieva’ e ‘Baciato dal Sole’ e soprattutto è stata Sabrina Rondinella nella puntata ‘Vecchi ricordi’ di ‘Don Matteo 9’. Al Cinema ha già fatto le prove in ‘Ricordi?’ di Valerio Mieli, Tafanos di Riccardo Paoletti e ‘La ragazza del mondo’ di Marco Danieli.

Tra una ripresa e l’altra, abbiamo scambiato due chiacchiere con lei

Maria Chiara Giannetta, ricorda quando le hanno detto che avrebbe interpretato il ruolo di Capitano in don Matteo? Ci racconti un po', dov'era, qual è stata la sua prima reazione?

Quando mi hanno detto che avevo preso il ruolo ero sul pullman per tornare a Foggia, ovviamente non potevo gridare dalla gioia, ma ho dovuto aspettare cinque ore per farlo

A proposito, capitano o capitana?

La parola capitana non esiste! Ahahah

Così giovane ma già famosa. Come vive il successo del momento?

Conduco la stessa vita di sempre, sto a casa, guardò Netflix, vado al cinema e a cena con le amiche

Da Foggia a Don Matteo, è più facile o difficile interpretare quel ruolo tra due giganti del cinema e della tv come Terence Hill e Nino Frassica?

È facile perché devi solo seguirli e assecondare la loro recitazione. Io poi recito soprattutto con Nino e per farlo bene devo avere in mano il personaggio, avere occhi e orecchie aperti, il resto vien da sé

Boom di ascolti alla prima da Capitano, la novità Giannetta ha funzionato. Quanti messaggi di affetto e di stima ha ricevuto e quali tra questi l'ha emozionata di più

Non ce n’è uno in particolare perché ne ho ricevuti davvero tanti. Per quanto riguarda lo share sono contenta che Anna sia piaciuta

Pensa di dover qualcosa alla sua città o a qualcuno, amici, famiglia, maestri, attori, per esser diventata così brava e famosa?

Certo, ai miei genitori, senza di loro non avrei potuto vivere a Roma, studiare al Centro Sperimentale di Cinematografia e arrivare qua.

Torniamo a Don Matteo. Ci racconti un aneddoto o un retroscena simpatico

Guardi, di aneddoti ce ne sono davvero tanti.  Ammetto che non riesco a rimanere seria mentre recito perché Nino tira fuori delle perle geniali e ad ogni ciak mi viene da ridere

Frassica com’è?

Nino è un genio della recitazione, dell’improvvisazione, della comicità, dell’analisi del testo, dei personaggi, è una persona stupenda.

Terence Hill invece che tipo è?

Terence è un gentiluomo, mi ha accolta da subito nella sua grande famiglia

Dal teatro alla tv, tra le due cose quale le piace di più?

Il cinema! Ahah scherzo. Tutto. Un attore è un attore ovunque

Quindi anche al Cinema sogna di avere un ruolo da protagonista

Ricollegandomi alla domanda precedente, devo dire che in realtà non importa il mezzo, il mio sogno è fare “il” ruolo, vale a dire interpretare un personaggio che possa mettermi a dura prova. Che sia al Cinema, al teatro o in tv, fa lo stesso

Con chi le piacerebbe lavorare?

Eh! Il vero sogno sarebbe recitare per Paul Thomas Anderson, mentre in italia ci sono tanti professionisti tra attori, direttori della fotografia e registi con cui avrei desiderio di recitare

Quali sono invece i suoi punti di riferimento o l'attrice a cui si ispira maggiormente?

I miei punti di riferimento sono Monica Vitti e Frances MC Dormand 13

Come immagina la sua vita tra vent'anni?

Spero di sentirmi ancora giovane

Lei interpreta un ruolo importante, di garanzia, e viene da una terra difficile. A Foggia il 21 marzo si celebra la giornata nazionale della lotta contro tutte le mafie. Non le chiedo di fare un appello ma le chiedo se ci sarà anche lei in piazza con noi

Ovviamente se non avrò impegni lavorativi ci sarò

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Foggia a ‘Don Matteo 11’: intervista a Maria Chiara Giannetta, il ‘Capitano’ Anna Olivieri

FoggiaToday è in caricamento