In 300 alla marcia per la Legalità: “San Severo può e deve vivere”

I commercianti hanno abbassato le serrande e spento le luci. Al corteo erano assenti gli esponenti dell'amministrazione comunale

La marcia della legalità

In più di trecento, tra giovani, commercianti, imprenditori, movimenti e categorie, lunedì sera hanno preso parte alla marcia contro la criminalità, attraversando le vie del centro con lo slogan “San Severo può e deve vivere”. Corteo che ha confermato la voglia dei sanseveresi di ricominciare a credere in un cambiamento vero, impreziosito dalla scelta dei commercianti di abbassare le serrande e spegnere le luci al passaggio della catena umana, gesto accompagnato peraltro da scroscianti applausi

Così ‘San Severo siamo noi’ e ‘Destre Unite’: “In un clima di diffusa omertà e soprattutto di paura (a causa di ritorsioni) è da apprezzare ed ammirare la partecipazione anche di quei “pochi” cittadini e commercianti che stanno ribellandosi alla situazione che oramai attanaglia ed uccide la nostra città. Non è facile denunciare, non è facile esporsi, ma a differenza di quanto riportato da alcuni giornalisti “di parte”, a farlo sono stati davvero in tanti.

“Da evidenziare – proseguono - la nota dolente relativa all’assenza dell’intera amministrazione comunale. Un gesto che ha portato sdegno e rabbia in tutti quei cittadini che si aspettavano la presenza degli amministratori locali, in questo periodo delicato e difficile per la città. Tale assenza ha provocato anche messaggi polemici da parte dei manifestanti nei confronti dei nostri rappresentanti a Palazzo Celestini ed in particolare nei confronti dell’assessore alla legalità, Emiliano”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento