Cronaca

Sicurezza stradale: "Disegniamo insieme la mappa del pericolo"

Collaboriamo insieme alla sicurezza stradale della nostra provincia attraverso il progetto "La Mappa del pericolo 2015"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"La Mappa del pericolo" è questo il nome del progetto promosso, a livello nazionale, dal Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d'Italia-AN e rivolto alle Province italiane, a cui il distaccamento foggiano ha deciso di aderire. L'iniziativa ha lo scopo di censire tutti quei tratti in cui la viabilità non solo diventa critica ma addirittura rischiosa. Tutti noi siamo a conoscenza di strade locali che diventano, quasi ogni mese, scenario dell'ennesimo incidente, spesso anche mortale. "Mi appello al buonsenso di tutti i cittadini della nostra Provincia e chiedo loro di aiutarmi ad individuare queste pericolose strade.

La sicurezza della Vita è un obiettivo che va' oltre qualsiasi schieramento politico o colore; ed è compito di tutti noi collaborare alla sua realizzazione"- afferma la referente provinciale Antonella Zuppa. Gli ultimi mesi del 2014 si sono conclusi con una serie di incidenti, in alcuni dei quali abbiamo registrato giovani Vittime. Tra le cause dei sinistri vi è anche la mancata manutenzione del manto stradale oppure l'errata, o inesistente, segnaletica. La prevenzione deve partire anche da qui.

La Mappa del pericolo, dopo "La protesta delle scarpe" in occasione della Giornata Mondiale Vittime della strada, è la seconda tappa che il Dipartimento dedica alla sicurezza stradale. Questa volta, però, c'è bisogno della partecipazione di tutti. Le segnalazioni potranno essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica tutelavittimefg@hotmail.com. Successivamente saranno raccolte in una relazione che verrà consegnata alle competenti autorità di polizia municipale e ai Sindaci interessati. Inoltre, verrà realizzato un video di tale mappa. C'è tempo fino al 31 di marzo per inoltrare i propri contributi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale: "Disegniamo insieme la mappa del pericolo"

FoggiaToday è in caricamento