Vieste: manifesti abusivi “coprono” la mostra di Athos Faccincani

Il nocciolo della questione è l'affissione abusiva di alcuni coloriti manifesti sopra quelli realizzati per pubblicizzare la personale del maestro e per i quali l'organizzazione ha investito enormi costi

Affissione abusiva

Il Maestro Athos Faccincani ha desiderato fortemente dedicare una sua produzione artistica alla bellissima Vieste, che potrà essere visitata fino al 31 agosto all’ex convento dei Cappuccini. Purtroppo però c’è qualcuno che – come denunciato da Giuseppe Benvenuto, curatore della mostra – “sta rendendo, con attacchi personali al sindaco, tutto ridicolo e controproducente per lo sviluppo del paese, creando tensione anche tra i turisti”.

Il nocciolo della questione è l’affissione abusiva di alcuni coloriti manifesti sopra quelli realizzati per pubblicizzare la personale del maestro e per i quali l’organizzazione ha investito enormi costi.faccincani 2-2-2

Non si ospita un turista facendo trovare manifesti abusivi che sporcano completamente l'immagine del paese” aggiunge Benvenuto. Lo stesso ringrazia l’amministrazione comunale e la Confcommercio provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento