Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Termoli, in piazza contro le Trivellazioni: inizia la rivolta contro il petrolio

Duecentottanta associazioni aderenti, tre regioni (Abruzzo, Puglia e Molise) e circa 2000 manifestanti con il foulard nero: a Termoli è rivolta contro il petrolio alle Tremiti

Un migliaio di persone con un foulard nero per dire no al petrolio. Così si presenta oggi, sin dalla prima mattinata, Termoli. Il centro molisano è diventato il punto di riferimento per raccogliere le 280 associazioni che hanno aderito alla manifestazione contro le trivellazioni decise dal governo al largo delle isole Tremiti. Tre regioni, con tutti i propri rappresentanti istituzionali, sono presenti per ribadire la propria posizione contraria alla decisione del governo di autorizzare le trivellazioni al largo dell'arcipelago Diomedeo.

Al grido de "Il nostro mare non si tocca" un centinaio di persone hanno simulato lo spiaggiamento dei capodogli avvenuto lo scorso anno in località Foce Varano. Probabilmente è stato questo il momento più forte della manifestazione. Subito dopo sono iniziati sul palco gli interventi di politici e autorità locali delle varie province.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termoli, in piazza contro le Trivellazioni: inizia la rivolta contro il petrolio

FoggiaToday è in caricamento