menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è il fermo biologico, ma va a pesca di ricci di mare: scatta la multa, 4mila euro di ammenda

Gli uomini della Guardia Costiera hanno sorpreso un pescatore sportivo con un carico di circa 2000 esemplari di ricci di mare appena raccolti, a Manfredonia

Sorpreso con 2000 esemplari di ricci di mare appena raccolti, nonostante il fermo biologico in vigore. E' quanto scoperto nella giornata di ieri, dagli uomini della Guardia Costiera di Manfredonia, nel corso delle attività di vigilanza e monitoraggio del litorale costiero finalizzate alla repressione di condotte illecite in materia di pesca.

Più precisamente, è stato sorpreso un pescatore sportivo, con il pescato fresco di giornata: circa 2000 esemplari di ricci di mare (Paracentrotus lividus), pescati in tempi vietati in ragione del fermo biologico, disposto dal 1° maggio al 30 giugno per  permettere il ripopolamento della specie ittica. Al contravventore è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 4000 euro. Il prodotto ittico è stato posto sotto sequestro, ispezionato ed analizzato dal veterinario di turno che, valutato lo status, ne ha consigliato il rigetto in mare, successivamente disposto dal Capo del Compartimento.

ricci di mare 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento