rotate-mobile
Cronaca Manfredonia

Blitz della Capitaneria di Porto al molo di Ponente: sequestrati 190 kg di "bianchetto"

Per tale violazione, è prevista una sanzione amministrativa pari a 25.000 euro ed il contestuale sequestro del prodotto, poi distrutto tramite rigetto in mare

Sequestrati circa 200 kg di cosiddetto "bianchetto", ovvero novellame di sarde e alici: l'operazione della Capitaneria di Porto di Manfredonia è stata messa a segno nella giornata di ieri, presso il molo di Ponente del Porto Commerciale cittadino, dove sono stati sequestrati 190 kg di prodotto ittico pronto per essere immesso sul mercato.

Per tale violazione, è prevista una sanzione amministrativa pari a 25.000 euro ed il contestuale sequestro del prodotto. Il risultato dell’operazione è da attribuire alla costanza dell’attività degli uomini del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Capitaneria di Porto di Manfredonia, che ormai da tempo effettuano una moltitudine di attività utili al contrasto del fenomeno, fra cui appostamenti in vari luoghi della città. Il pescato, dopo gli accertamenti sanitari effettuati dal medico del Servizio Veterinario dell’ASL FG Area B – Distretto di Manfredonia e su disposizione del Comando della Capitaneria di Porto, è stato destinato alla distruzione mediante rigetto in mare. L’attività rientra nell’ambito dell’Operazione Complessa Regionale coordinata dalla Direzione Marittima di Bari, finalizzata alla vigilanza e repressione delle attività illecite in materia di pesca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Capitaneria di Porto al molo di Ponente: sequestrati 190 kg di "bianchetto"

FoggiaToday è in caricamento