Telecamere smascherano 'sporcaccione': beccato mentre scaricava rifiuti nel porto di Manfredonia, 3mila euro la multa

Accade a Manfredonia. La capitaneria di porto ha identificato il responsabile del gesto, al quale è stata elevata una sanzione amministrativa per violazioni concernenti il Testo Unico Ambientale con importo fino a 3.000 euro.

Sorpreso ad abbandonare rifiuti speciali e ingombranti all'interno del porto commerciale di Manfredonia. Ma un uomo del posto non aveva fatto i conti con le telecamere preenti nell'area, che hanno permesso agli uomini della capitaneria di porto di individuarlo e smascherarlo.

L'uomo, cittadino del posto, è stato sanzionato: probabilmente era convinto di averla fatta franca dopo essersi disfatto, in maniera illecita, di una grossa rete da pesca abbandonandola all’interno del porto commerciale di Manfredonia, ma evidentemente non aveva fatto i conti con il sistema di telecamere installate all’interno dell'area.

Dalle immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza 'Guardian Xte', installato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, i militari sono riusciti a risalire, dopo aver visionato molti filmati registrati dal sistema, al mezzo (un furgone di colore bianco) e quindi al responsabile che, una volta entrato in porto dal varco dogana, si dirigeva all’interno del porto per abbandonare la grossa rete in prossimità di alcuni capannoni presenti in zona (assimilabile ad un rifiuto speciale stante la volontà di disfarsene e considerata la natura ed il pessimo stato della stessa).

Al responsabile del gesto è stata elevata una sanzione amministrativa per violazioni concernenti il Testo Unico Ambientale con importo fino a 3.000 euro. Le spese di smaltimento del rifiuto saranno addebitate direttamente al responsabile. Un gesto sconsiderato che costerà molto caro al trasgressore. In ultimo da un ulteriore verifica effettuata sul sistema di rilascio dei pass all’interno del porto è emerso come il mezzo fosse privo di autorizzazione ad entrare in porto e pertanto è stato altresì sanzionato, con un verbale da 102 euro.

L’attività odierna segue quella esperita sul finire dell’anno trascorsoquando, sempre grazie al sistema di telecamere del Sistema Guardia X ten, 8 cittadini furono beccati intenti a disfarsi di rifiuti di ogni genere all’interno del porto. La guardia costiera sensibilizza i cittadini al rispetto delle normative concernenti le tematiche ambientali assicurando i previsti controlli per sanzionare le condotte illecite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento